Come Scegliere una TV: 5 fattori da considerare

scegliere TV 2021-2022 - Unieuro

Quale TV comprare in base a caratteristiche e funzioni

Eh, e hai guardato la televisione

E ti è venuta come l’impressione

Che fosse ora di comprarne una nuova e che tu

Che tu non sai come fare…

No, non ci stiamo preparando per la prossima edizione di Sanremo, ma sappiamo quanto possa essere struggente dire addio al vecchio televisore e noi di Unieuro vogliamo esserti vicini in questo momento!

Magari sei qui perché devi sceglierne uno nuovo per via dello Switch Off TV. Del resto, dopo averne sentito parlare tutto l’anno scorso, aver visto decine di innocenti in preda a dubbi esistenziali tipo il mio televisore è compatibile? devo cambiare decoder? che neanche Amleto nei migliori anni, oggi sai che Switch Off non è una brutta parola, ma l’operazione di passaggio a un nuovo segnale televisivo terrestre che si chiuderà nel 2022. E tu rischi di non vedere più quel programma che ti piace tanto.

Oppure lo Switch Off non c’entra niente. Forse semplicemente hai deciso che è ora di cambiare il tuo vecchio televisore perché non ne puoi più di quelle immagini sbiadite e sgranate e vuoi mettere guardare film, serie TV e partite su uno schermo effetto WOW?! Lo sappiamo che stai pensando addirittura di comprarne una smart, così ci proietti anche i video di YouTube direttamente dal telefono. Bene!

Se hai deciso di acquistare una nuova TV, e però sei qui, probabilmente non sai qual è il modello giusto per quello che stai cercando e il budget che hai stabilito. Ti stai chiedendo quale TV comprare e le opzioni ti sembrano troppe per non impallidire di fronte al fantasma di una scelta sbagliata. Ti capiamo. In effetti le proposte sono tante e diverse per funzioni e tecnologie, ma è proprio qui che entriamo in gioco noi: in questa guida ti spieghiamo come scegliere una TV e le caratteristiche da considerare per comprare il modello migliore per te, magari puoi anche approfittare del Bonus TV. Taaaac!

Come Scegliere una TV: Guida | Unieuro

Come scegliere una TV: fattori da considerare
HD o 4K, grande o piccola, LED o QLED, connessa ad internet o tradizionale? Quando si tratta di scegliere la TV this is the question!

Per orientarti nella scelta, la prima caratteristica che ti consigliamo di considerare è la dimensione della TV. Proprio così: quale modello scegliere dipende principalmente dallo spazio che hai a disposizione, perché è importante calcolare la grandezza dello schermo in proporzione alla stanza in cui posizionerai la TV e la distanza da cui la guarderai.

Veniamo ora alla seconda, la tecnologia della televisione. Anche quando si parla di TV, l’intelligenza è una virtù e la scelta fra un modello Smart o standard dipende dai contenuti e dalle funzioni che ti aspetti dal tuo televisore.

Terza caratteristica: la tecnologia del display. LCD, LED, QLED, OLED: quale TV comprare può dipendere anche dalla tecnologia dello schermo. Se in questo momento, questi acronimi per te hanno lo stesso senso di #supercalifragilistichespiralitoso, sei nel posto giusto. Proveremo a spiegarti cosa significano e qual è la differenza per scegliere il modello che fa al caso tuo!

Connesso alla tecnologia è sicuramente anche il quarto fattore di scelta, la risoluzione, che impatta sulla qualità dell’immagine e del video. Full HD, Ultra HD 4K o 8K adesso sembrano i termini di una formula magica, ma fra poco tutto avrà più senso. Ultimo punto da valutare è il consumo energetico, ovvero la quantità di energia prodotta dalla TV, che andrà ad influire sulla bolletta.

Fattore di scelta #1:
le dimensioni

Idealmente, la grandezza della televisione dovrebbe tenere conto dell’ambiente per determinare il rapporto tra la distanza di visione e le dimensioni della TV, che poi non sono altro che le dimensioni del display.

Quale TV Scegliere: le Dimensioni | Unieuro

Queste si calcolano in base alla diagonale dello schermo e si misurano in pollici: più il numero è alto e più lo schermo sarà grande. Come regola generale, maggiore è lo spazio che hai a disposizione, maggiore è la dimensione che può avere la televisione, ma considera anche che più grande è la TV e più alta dovrebbe essere la risoluzione, perché ti permetterà di vedere le immagini più nitide e senza sgranature.

Ehi, ti sentiamo mentre pensi: mi state dicendo che dalla grandezza dello spazio dipende la scelta dello schermo della TV da cui dipende la scelta della risoluzione della TV? Sì, ogni cosa è connessa, proprio come in Dark, anche per scegliere una TV!

Comprare una TV Smart o Standard | Unieuro

Fattore di scelta #2:
TV Intelligente o Standard

Parlando di tecnologia, la scelta della TV si gioca su un campo preliminare: puoi optare per una smart TV o per un televisore standard.

Se trovi inaccettabile avere meno di 8000 proposte fra cui scegliere, navighi su Internet come Cristoforo Colombo e Streaming è il tuo secondo nome, allora scegliere una Smart TV probabilmente è la soluzione migliore per te. Queste TV ti permettono infatti di accedere a un numero di contenuti maggiore rispetto a un televisore standard, supportano diverse applicazioni e possono essere connesse ad altri dispositivi (come gli smartphone). Se vuoi saperne di più, puoi leggere anche la nostra guida su come funziona la Smart TV.

Fattore di scelta #3:
lo schermo

Il discorso potrebbe sembrarti più complicato se si parla di tecnologia dello schermo della TV, ma non temere. Concentrandoci sulla qualità dell’esperienza senza scendere nei tecnicismi, vedrai che non è così difficile come sembra.

Scegliere una TV per la Tecnologia Display | Unieuro

Facciamo un bel respiro e procediamo per step:

  • TV LED (o LCD LED): si tratta di schermi a cristalli liquidi (LCD, liquid crystal display) che non emettono direttamente una luce, ma sono illuminati tramite una fonte di retroilluminazione (i LED). Tradotto in esperienza immagine-video, questi schermi hanno una buona gamma di colori, ma soffrono nella resa delle parti più scure delle immagini e nelle scene in cui c’è un contrasto elevato potrebbero non rendere il massimo e mostrare degli aloni. Fra i pro di questi televisori, possiamo menzionare il prezzo, generalmente più basso rispetto agli altri modelli.
  • TV QLED: anche questi sono un tipo di schermo LCD e sfruttano una tecnologia LED, ma aggiungono un filtro quantico nel pannello per migliorare la resa dei colori. Tradotto in esperienza grafica, ciò significa contrasti migliori e immagini luminose e dai colori realistici. Fra i pro dei QLED quindi possiamo menzionare una resa cromatica più elevata dei LED, buoni contrasti e immagini di alta qualità anche in una stanza illuminata, ma il costo è tendenzialmente più alto.
  • TV NanoCell: siamo sempre nell’ambito degli schermi LCD con tecnologia LED, e possiamo dire che se i QLED sono un’evoluzione dei semplici LED, i NanoCell sono un’evoluzione dei QLED, per cui viaggiamo nel mondo delle esperienze Premium. In questo caso, infatti, fra i cristalli liquidi e il pannello del televisore c’è un sottilissimo strato di nanoparticelle in grado separare in modo dettagliato i diversi colori. Questo significa immagini più nitide, una gamma più vasta di sfumature di colori e una migliore saturazione.
  • TV OLED: se il tuo obiettivo è riprodurre il grande cinema a casa tua e desideri un’esperienza Pro, la tecnologia OLED fa al caso tuo. Al contrario degli LCD LED e QLED, i display OLED sfruttano delle molecole organiche elettroluminescenti che generano direttamente la luce quando si accende la corrente. Ciò significa che gestiscono in maniera eccellente sia i colori che i contrasti e i neri assoluti, dando vita a immagini brillanti, dai colori intensi, con ottimi dettagli anche per le tonalità più scure. Rispetto ai modelli precedenti sono super sottili, ma anche decisamente più costosi.
Come avrai intuito, più raffinata è la tecnologia, maggiore è la resa visiva e di conseguenza più alto sarà il prezzo. Se a questo punto hai capito che TV scegliere ma pensi che sia fuori budget, dai uno sguardo ai nostri televisori in offerta!

Come Scegliere la TV in Base alla Risoluzione | Unieuro

Fattore di scelta #4:
la risoluzione

Abbiamo parlato di dimensioni e tecnologia, ma forse alla fine la cosa che ti interessa sapere di più è quale TV comprare per vedere i tuoi programmi preferiti in alta definizione.

Veniamo quindi al quarto parametro per scegliere una TV, la risoluzione, che riguarda il numero dei pixel che compongono un’immagine. Immagina lo schermo proprio come se fosse una griglia fatta di piccoli quadratini (oppure rettangoli o pallini) che si possono illuminare in modo indipendente e con colori diversi, e a seconda dell’attivazione dei quadratini venga restituita un’immagine. Ecco, quelli sono i pixel.

Regola aurea: maggiore è il numero di pixel gestito dalla TV, maggiori saranno i dettagli dell’immagine sullo schermo. E qui torna il discorso sulla distanza da cui guarderai la TV, perché più lo schermo sarà vicino e più è probabile che i pixel saranno visibili.

Lo standard più diffuso è solitamente il Full HD, che ha una risoluzione 1920x1080 pixel, praticamente più di 2 milioni di pixel nell’intero display. Non male eh, se vuoi guardare Blu-Ray e contenuti HD, è una buona scelta.

Gli schermi delle TV Ultra HD (o Ultra HD 4K), hanno una risoluzione nativa che è 4 volte quella del Full HD, 3840x2160. Questa risoluzione ha successo anche fra gamer e amanti dello streaming e i modelli che la supportano hanno una fascia di prezzo media, che può variare fra 200 e 500 euro circa. Il massimo dell’esperienza è offerto dalla risoluzione delle TV 8K, pari a 7680x4320 pixel. Si tratta di una risoluzione supportata da televisori premium, di grandi dimensioni, perfetti per un’esperienza immersiva e realistica. Per quanto riguarda il prezzo, viaggiamo su una fascia alta.

Cosa fare con questi numeri se non vogliamo giocare a tombola ma scegliere una TV?

Considera che a seconda delle marche, alcuni modelli possono supportare risoluzioni differenti in base alle dimensioni. In generale, per un televisore dai 24 ai 32 pollici può andare bene la tecnologia Full HD, mentre dai 40 pollici in su, i 4K potrebbero regalarti un’esperienza migliore.

Fattore di scelta #5:
i consumi

Last, but not least: quale TV comprare in base al consumo energetico? A seconda dei modelli, le TV possono avere una potenza variabile di 50-600 W, ma quando si parla di consumi, molto dipende da quante ore al giorno guardi la TV.

Scegliere la TV in Base ai Consumi | Unieuro

La classi energetiche che ti permettono di risparmiare sui consumi sono le classi A e superiori e un consiglio è di farci attenzione quando stai valutando quale modello comprare. Sull’etichetta controlla anche il valore del consumo di energia espresso in kWh annui. Si tratta di un valore riferito al consumo totale annuo del televisore, considerando uno standard di 4 ore di accensione al giorno. Moltiplicando per il costo medio del kWh, puoi avere già un’idea di quello che sarà il costo in bolletta della tua TV (se quello è il tempo che mediamente userai per guardarla).

Aggiungiamo infine che gli OLED, illuminando direttamente i pixel dello schermo, tendono a consumare meno rispetto agli LCD LED e QLED.

Ci siamo, per fare la tua scelta ora hai tutte le informazioni che ti servono, non ti resta che continuare a navigare sul sito per acquistare la tua TV in pochi clic!

Torna in alto
TV 2021-2022 - Unieuro

Come Scegliere una TV: 5 fattori da considerare

Quale TV comprare in base a caratteristiche e funzioni

Eh, e hai guardato la televisione

E ti è venuta come l’impressione

Che fosse ora di comprarne una nuova e che tu

Che tu non sai come fare…

No, non ci stiamo preparando per la prossima edizione di Sanremo, ma sappiamo quanto possa essere struggente dire addio al vecchio televisore e noi di Unieuro vogliamo esserti vicini in questo momento!

Magari sei qui perché devi sceglierne uno nuovo per via dello Switch Off TV. Del resto, dopo averne sentito parlare tutto l’anno scorso, aver visto decine di innocenti in preda a dubbi esistenziali tipo il mio televisore è compatibile? devo cambiare decoder? che neanche Amleto nei migliori anni, oggi sai che Switch Off non è una brutta parola, ma l’operazione di passaggio a un nuovo segnale televisivo terrestre che si chiuderà nel 2022. E tu rischi di non vedere più quel programma che ti piace tanto.

Oppure lo Switch Off non c’entra niente. Forse semplicemente hai deciso che è ora di cambiare il tuo vecchio televisore perché non ne puoi più di quelle immagini sbiadite e sgranate e vuoi mettere guardare film, serie TV e partite su uno schermo effetto WOW?! Lo sappiamo che stai pensando addirittura di comprarne una smart, così ci proietti anche i video di YouTube direttamente dal telefono. Bene!

Se hai deciso di acquistare una nuova TV, e però sei qui, probabilmente non sai qual è il modello giusto per quello che stai cercando e il budget che hai stabilito. Ti stai chiedendo quale TV comprare e le opzioni ti sembrano troppe per non impallidire di fronte al fantasma di una scelta sbagliata. Ti capiamo.

In effetti le proposte sono tante e diverse per funzioni e tecnologie, ma è proprio qui che entriamo in gioco noi: in questa guida ti spieghiamo come scegliere una TV e le caratteristiche da considerare per comprare il modello migliore per te, magari puoi anche approfittare del Bonus TV. Taaaac!

Come Scegliere una TV: Guida | Unieuro

Come scegliere una TV: 5 fattori da considerare
HD o 4K, grande o piccola, LED o QLED, connessa ad internet o tradizionale? Quando si tratta di scegliere la TV this is the question!

Per orientarti nella scelta, la prima caratteristica che ti consigliamo di considerare è la dimensione della TV. Proprio così: quale modello scegliere dipende principalmente dallo spazio che hai a disposizione, perché è importante calcolare la grandezza dello schermo in proporzione alla stanza in cui posizionerai la TV e la distanza da cui la guarderai.

Veniamo ora alla seconda: la tecnologia della televisione. Anche quando si parla di TV, l’intelligenza è una virtù e la scelta fra un modello Smart o standard dipende dai contenuti e dalle funzioni che ti aspetti dal tuo televisore.

Terza caratteristica: la tecnologia del display. LCD, LED, QLED, OLED: quale TV comprare può dipendere anche dalla tecnologia dello schermo. Se in questo momento, questi acronimi per te hanno lo stesso senso di #supercalifragilistichespiralitoso, sei nel posto giusto. Proveremo a spiegarti cosa significano e qual è la differenza per scegliere il modello che fa al caso tuo!

Connesso alla tecnologia è sicuramente anche il quarto fattore di scelta, la risoluzione, che impatta sulla qualità dell’immagine e del video. Full HD, Ultra HD 4K o 8K adesso sembrano i termini di una formula magica, ma fra poco tutto avrà più senso. Ultimo punto da valutare è il consumo energetico, ovvero la quantità di energia prodotta dalla TV, che andrà ad influire sulla bolletta.

Quale TV Scegliere: le Dimensioni | Unieuro

Fattore di scelta #1: le dimensioni
Idealmente, la grandezza della televisione dovrebbe tenere conto dell’ambiente per determinare il rapporto tra la distanza di visione e le dimensioni della TV, che poi non sono altro che le dimensioni del display.

Queste si calcolano in base alla diagonale dello schermo e si misurano in pollici: più il numero è alto e più lo schermo sarà grande. Come regola generale, maggiore è lo spazio che hai a disposizione, maggiore è la dimensione che può avere la televisione, ma considera anche che più grande è la TV e più alta dovrebbe essere la risoluzione, perché ti permetterà di vedere le immagini più nitide e senza sgranature.

Ehi, ti sentiamo mentre pensi: mi state dicendo che dalla grandezza dello spazio dipende la scelta dello schermo della TV da cui dipende la scelta della risoluzione della TV? Sì, ogni cosa è connessa, proprio come in Dark, anche per scegliere una TV!

Comprare una TV Smart o Standard | Unieuro

Fattore di scelta #2: TV Intelligente o Standard
Parlando di tecnologia, la scelta della TV si gioca su un campo preliminare: puoi optare per una smart TV o per un televisore standard.

Se trovi inaccettabile avere meno di 8000 proposte fra cui scegliere, navighi su Internet come Cristoforo Colombo e Streaming è il tuo secondo nome, allora scegliere una Smart TV probabilmente è la soluzione migliore per te. Queste TV ti permettono infatti di accedere a un numero di contenuti maggiore rispetto a un televisore standard, supportano diverse applicazioni e possono essere connesse ad altri dispositivi (come gli smartphone). Se vuoi saperne di più, puoi leggere anche la nostra guida su come funziona la Smart TV.

Scegliere una TV per la Tecnologia Display | Unieuro

Fattore di scelta #3: lo schermo
Il discorso potrebbe sembrarti più complicato se si parla di tecnologia dello schermo della TV, ma non temere. Concentrandoci sulla qualità dell’esperienza senza scendere nei tecnicismi, vedrai che non è così difficile come sembra.

Facciamo un bel respiro e procediamo per step:

  • TV LED (o LCD LED): si tratta di schermi a cristalli liquidi (LCD, liquid crystal display) che non emettono direttamente una luce, ma sono illuminati tramite una fonte di retroilluminazione (i LED). Tradotto in esperienza immagine-video, questi schermi hanno una buona gamma di colori, ma soffrono nella resa delle parti più scure delle immagini e nelle scene in cui c’è un contrasto elevato potrebbero non rendere il massimo e mostrare degli aloni. Fra i pro di questi televisori, possiamo menzionare il prezzo, generalmente più basso rispetto agli altri modelli.
  • TV QLED: anche questi sono un tipo di schermo LCD e sfruttano una tecnologia LED, ma aggiungono un filtro quantico nel pannello per migliorare la resa dei colori. Tradotto in esperienza grafica, ciò significa contrasti migliori e immagini luminose e dai colori realistici. Fra i pro dei QLED quindi possiamo menzionare una resa cromatica più elevata dei LED, buoni contrasti e immagini di alta qualità anche in una stanza illuminata, ma il costo è tendenzialmente più alto.
  • TV NanoCell: siamo sempre nell’ambito degli schermi LCD con tecnologia LED, e possiamo dire che se i QLED sono un’evoluzione dei semplici LED, i NanoCell sono un’evoluzione dei QLED, per cui viaggiamo nel mondo delle esperienze Premium. In questo caso, infatti, fra i cristalli liquidi e il pannello del televisore c’è un sottilissimo strato di nanoparticelle in grado separare in modo dettagliato i diversi colori. Questo significa immagini più nitide, una gamma più vasta di sfumature di colori e una migliore saturazione.
  • TV OLED: se il tuo obiettivo è riprodurre il grande cinema a casa tua e desideri un’esperienza Pro, la tecnologia OLED fa al caso tuo. Al contrario degli LCD LED e QLED, i display OLED sfruttano delle molecole organiche elettroluminescenti che generano direttamente la luce quando si accende la corrente. Ciò significa che gestiscono in maniera eccellente sia i colori che i contrasti e i neri assoluti, dando vita a immagini brillanti, dai colori intensi, con ottimi dettagli anche per le tonalità più scure. Rispetto ai modelli precedenti sono super sottili, ma anche decisamente più costosi.

Come avrai intuito, più raffinata è la tecnologia, maggiore è la resa visiva e di conseguenza più alto sarà il prezzo. Se a questo punto hai capito che TV scegliere ma pensi che sia fuori budget, dai uno sguardo ai nostri televisori in offerta!

Come Scegliere la TV in Base alla Risoluzione | Unieuro

Fattore di scelta #4: la risoluzione
Abbiamo parlato di dimensioni e tecnologia, ma forse alla fine la cosa che ti interessa sapere di più è quale TV comprare per vedere i tuoi programmi preferiti in alta definizione.

Veniamo quindi al quarto parametro per scegliere una TV, la risoluzione, che riguarda il numero dei pixel che compongono un’immagine. Immagina lo schermo proprio come se fosse una griglia fatta di piccoli quadratini (oppure rettangoli o pallini) che si possono illuminare in modo indipendente e con colori diversi, e a seconda dell’attivazione dei quadratini venga restituita un’immagine. Ecco, quelli sono i pixel.

Regola aurea: maggiore è il numero di pixel gestito dalla TV, maggiori saranno i dettagli dell’immagine sullo schermo. E qui torna il discorso sulla distanza da cui guarderai la TV, perché più lo schermo sarà vicino e più è probabile che i pixel saranno visibili.

Lo standard più diffuso è solitamente il Full HD, che ha una risoluzione 1920x1080 pixel, praticamente più di 2 milioni di pixel nell’intero display. Non male eh, se vuoi guardare Blu-Ray e contenuti HD, è una buona scelta.

Gli schermi delle TV Ultra HD (o Ultra HD 4K), hanno una risoluzione nativa che è 4 volte quella del Full HD, 3840x2160. Questa risoluzione ha successo anche fra gamer e amanti dello streaming e i modelli che la supportano hanno una fascia di prezzo media, che può variare fra 200 e 500 euro circa. Il massimo dell’esperienza è offerto dalla risoluzione delle TV 8K, pari a 7680x4320 pixel. Si tratta di una risoluzione supportata da televisori premium, di grandi dimensioni, perfetti per un’esperienza immersiva e realistica. Per quanto riguarda il prezzo, viaggiamo su una fascia alta.

Cosa fare con questi numeri se non vogliamo giocare a tombola ma scegliere una TV?

Considera che a seconda delle marche, alcuni modelli possono supportare risoluzioni differenti in base alle dimensioni. In generale, per un televisore dai 24 ai 32 pollici può andare bene la tecnologia Full HD, mentre dai 40 pollici in su, i 4K potrebbero regalarti un’esperienza migliore.

Scegliere la TV in Base ai Consumi | Unieuro

Fattore di scelta #5: i consumi
Last, but not least: quale TV comprare in base al consumo energetico? A seconda dei modelli, le TV possono avere una potenza variabile di 50-600 W, ma quando si parla di consumi, molto dipende da quante ore al giorno guardi la TV.

La classi energetiche che ti permettono di risparmiare sui consumi sono le classi A e superiori e un consiglio è di farci attenzione quando stai valutando quale modello comprare. Sull’etichetta controlla anche il valore del consumo di energia espresso in kWh annui. Si tratta di un valore riferito al consumo totale annuo del televisore, considerando uno standard di 4 ore di accensione al giorno. Moltiplicando per il costo medio del kWh, puoi avere già un’idea di quello che sarà il costo in bolletta della tua TV (se quello è il tempo che mediamente userai per guardarla).

Aggiungiamo infine che gli OLED, illuminando direttamente i pixel dello schermo, tendono a consumare meno rispetto agli LCD LED e QLED.

Ci siamo, per fare la tua scelta ora hai tutte le informazioni che ti servono, non ti resta che continuare a navigare sul sito per acquistare la tua TV in pochi clic!

Torna in alto

Assistenza clienti

Scrivici
FILTRI
Suggeriti
Filtri attivi
Ordina per : Rilevanza
  • Rilevanza
  • Prezzo crescente
  • Prezzo decrescente
Reset filtri
Vedi 
Suggeriti
Mostra più prodotti
Confronta
È possibile confrontare al massimo 4 prodotti per volta.
Notifica disponibilità Inserisci il tuo indirizzo mail per essere avvisato non appena il prodotto tornerà disponibile

Effettua il login per aggiungere alla Wishlist Effettua il login per aggiungere alla Wishlist Effettua il login per aggiungere alla Wishlist
Confronta
Effettua il login per aggiungere alla Wishlist
Condividi
Acquista Notifica disponibilitá Ordina In abbinata In abbinata
Descrizione Specifiche Servizi Recensioni
Categorie Marca Prezzo Tutti i Filtri
Visualizza l'etichetta energetica
Svuota Wishlist Rimuovi Prodotto dalla Wishlist Aggiungi Sticker : seleziona prima un prodotto Aggiungi Sticker al prodotto Aggiungi Label : seleziona prima un prodotto Aggiungi una Label Aggiungi Nota : seleziona prima un prodotto Aggiungi una Nota Condividi la tua Wishlist
Informativa privacy