Wishlist

Non hai prodotti nella lista dei desideri
Per aggiungerli, vai in una scheda o anteprima prodotto e clicca su: Aggiungi alla lista dei desideri
converti questa lista in carrello
Carrello
il tuo carrello

Il tuo carrello è al momento vuoto
Continua i tuoi acquisti e scegli tra
consegna a domicilio o in negozio
Store
Menu Chiudi
  • Naviga per marca
  • Offerte

Come scegliere il forno elettrico? Suggerimenti e consigli

Come scegliere il forno elettrico? Gli elementi da tenere in considerazione per acquistare l’elettrodomestico da cucina giusto per te.

Prima di combinare disastri e rovinare le tue meravigliose ricette, è bene che tu sappia come scegliere il forno elettrico più adatto alle tue esigenze. Non tutti i forni di questo tipo sono uguali: per prendere la migliore decisione dovrai infatti valutare diversi elementi, come le modalità di cottura, lo spazio a disposizione, le tipologie di forno esistenti. Ecco quali sono quindi i fattori decisivi per capire come scegliere il forno elettrico.

Come scegliere il forno elettrico? Modalità di cottura e sistemi di autopulizia 

Se non sei un esperto di cucina, come prima cosa da conoscere per sapere come scegliere il forno elettrico migliore ci sono le modalità di cottura. Infatti, sulla base del fatto che tu voglia preparare una torta piuttosto che una pizza, variano anche le tipologie di forno. In questo senso, si possono distinguere differenti modalità di cottura:

  • statica;
  • ventilata;
  • a vapore;
  • grill.

I forni da incasso migliori, anche quelli elettrici, che utilizzano la modalità statica usano un tipo di cottura tradizionale, che viene eseguita sulla base di due resistenze, una nella parte inferiore e una nella zona superiore della cavità dell’elettrodomestico. Un forno elettrico da incasso statico sfrutta quindi per cucinare queste due resistenze, che, scaldandosi al passaggio dell’elettricità, cuociono gli alimenti per convenzione naturale. La modalità di cottura statica è l’ideale per i tuoi arrosti, il pane e la pizza.

Stai invece pensando di acquistare un forno elettrico ventilato? Sappi che questo elettrodomestico utilizza, oltre alle due resistenze, anche una ventola, che permette di rendere più uniforme e rapida la distribuzione del calore. La cottura in questo modo diventa più omogenea e veloce: in questo modo le tue lasagne saranno un vero piatto da chef stellato, croccanti fuori e morbide dentro.

 Fra i piccoli elettrodomestici (Link articolo Quali sono i regali per la cucina migliori?), il forno elettrico da appoggio o da incasso a vapore potrebbe inoltre essere un ottimo regalo per il Natale, per tutti quegli amici amanti della cucina healthy. Questa modalità di cottura è presente negli elettrodomestici più recenti e di alta gamma. La cottura a vapore è di solito unita a quella tradizionale, ma a differenza di quest’ultima, permette di avere cibi più succosi e meno secchi, fornendo agli alimenti il giusto grado di umidità.

Il grill è invece una modalità per cuocere i tuoi piatti ormai diffusa in quasi tutti i forni elettrici. Una serpentina collocata nella parte superiore della cavità del forno consente infatti di dorare o gratinare gli alimenti. Per sapere come scegliere il forno elettrico che fa per te dovrai anche considerare i sistemi di autopulizia. In questo senso sappi che esistono due principali funzioni per la pulizia automatica del forno:

  • catalitica, tipica di quegli elettrodomestici da cucina che hanno le pareti laterali e quella posteriore rivestite da pannelli costituiti da un materiale, che fa sì che i grassi non si depositino e che il forno si pulisca durante il funzionamento;
  • pirolitica, che si attiva dopo aver selezionato il programma specifico che funziona per più di un’ora e porta il forno a una temperatura di oltre 400°C che incenerisce i grassi e lo sporco residuo.

Come scegliere il forno elettrico, altri fattori da valutare

 Ma non è finita qua: per capire come scegliere il forno elettrico migliore dovrai prendere in considerazione anche altri elementi. Fra questi vi è lo spazio: il forno elettrico piccolo o grande che sia ha bisogno non soltanto di entrare nel vano che hai pensato di dedicargli, ma anche di avere dello spazio attorno a sé, dato che emana calore, e di non essere troppo lontano da una presa elettrica. 

La scelta dei forni da incasso migliori, elettrici o da appoggio che siano, dipende poi dal tuo grado di confidenza con la tecnologia: se sei un mago del tech, potrai optare per un modello con display digitale, mentre se non sei pratico di questo mondo è meglio che acquisti un elettrodomestico da cucina con le manopole. Ora che hai tutti gli elementi per poter valutare come scegliere il forno elettrico, sei pronto a cimentarti in nuove e gustose ricette? 

Torna in alto

Come scegliere il forno elettrico? Suggerimenti e consigli

Come scegliere il forno elettrico? Gli elementi da tenere in considerazione per acquistare l’elettrodomestico da cucina giusto per te.

Prima di combinare disastri e rovinare le tue meravigliose ricette, è bene che tu sappia come scegliere il forno elettrico più adatto alle tue esigenze. Non tutti i forni di questo tipo sono uguali: per prendere la migliore decisione dovrai infatti valutare diversi elementi, come le modalità di cottura, lo spazio a disposizione, le tipologie di forno esistenti. Ecco quali sono quindi i fattori decisivi per capire come scegliere il forno elettrico.

Come scegliere il forno elettrico? Modalità di cottura e sistemi di autopulizia 

Se non sei un esperto di cucina, come prima cosa da conoscere per sapere come scegliere il forno elettrico migliore ci sono le modalità di cottura. Infatti, sulla base del fatto che tu voglia preparare una torta piuttosto che una pizza, variano anche le tipologie di forno. In questo senso, si possono distinguere differenti modalità di cottura:

  • statica;
  • ventilata;
  • a vapore;
  • grill.

I forni da incasso migliori, anche quelli elettrici, che utilizzano la modalità statica usano un tipo di cottura tradizionale, che viene eseguita sulla base di due resistenze, una nella parte inferiore e una nella zona superiore della cavità dell’elettrodomestico. Un forno elettrico da incasso statico sfrutta quindi per cucinare queste due resistenze, che, scaldandosi al passaggio dell’elettricità, cuociono gli alimenti per convenzione naturale. La modalità di cottura statica è l’ideale per i tuoi arrosti, il pane e la pizza.

Stai invece pensando di acquistare un forno elettrico ventilato? Sappi che questo elettrodomestico utilizza, oltre alle due resistenze, anche una ventola, che permette di rendere più uniforme e rapida la distribuzione del calore. La cottura in questo modo diventa più omogenea e veloce: in questo modo le tue lasagne saranno un vero piatto da chef stellato, croccanti fuori e morbide dentro.

 Fra i piccoli elettrodomestici (Link articolo Quali sono i regali per la cucina migliori?), il forno elettrico da appoggio o da incasso a vapore potrebbe inoltre essere un ottimo regalo per il Natale, per tutti quegli amici amanti della cucina healthy. Questa modalità di cottura è presente negli elettrodomestici più recenti e di alta gamma. La cottura a vapore è di solito unita a quella tradizionale, ma a differenza di quest’ultima, permette di avere cibi più succosi e meno secchi, fornendo agli alimenti il giusto grado di umidità.

Il grill è invece una modalità per cuocere i tuoi piatti ormai diffusa in quasi tutti i forni elettrici. Una serpentina collocata nella parte superiore della cavità del forno consente infatti di dorare o gratinare gli alimenti. Per sapere come scegliere il forno elettrico che fa per te dovrai anche considerare i sistemi di autopulizia. In questo senso sappi che esistono due principali funzioni per la pulizia automatica del forno:

  • catalitica, tipica di quegli elettrodomestici da cucina che hanno le pareti laterali e quella posteriore rivestite da pannelli costituiti da un materiale, che fa sì che i grassi non si depositino e che il forno si pulisca durante il funzionamento;
  • pirolitica, che si attiva dopo aver selezionato il programma specifico che funziona per più di un’ora e porta il forno a una temperatura di oltre 400°C che incenerisce i grassi e lo sporco residuo.

Come scegliere il forno elettrico, altri fattori da valutare

 Ma non è finita qua: per capire come scegliere il forno elettrico migliore dovrai prendere in considerazione anche altri elementi. Fra questi vi è lo spazio: il forno elettrico piccolo o grande che sia ha bisogno non soltanto di entrare nel vano che hai pensato di dedicargli, ma anche di avere dello spazio attorno a sé, dato che emana calore, e di non essere troppo lontano da una presa elettrica. 

La scelta dei forni da incasso migliori, elettrici o da appoggio che siano, dipende poi dal tuo grado di confidenza con la tecnologia: se sei un mago del tech, potrai optare per un modello con display digitale, mentre se non sei pratico di questo mondo è meglio che acquisti un elettrodomestico da cucina con le manopole. Ora che hai tutti gli elementi per poter valutare come scegliere il forno elettrico, sei pronto a cimentarti in nuove e gustose ricette? 

Torna in alto

Assistenza clienti

Scrivici
Ordina per: Rilevanza
  • Rilevanza
  • Prezzo più basso
  • Prezzo più alto
Filtra per: Attivi
cancella tutti i filtri
PRODOTTI PER PAGINA 
Mostra di più
elimina tutti i filtri
Ordina per: Rilevanza
  • Rilevanza
  • Prezzo più basso
  • Prezzo più alto
PRODOTTI PER PAGINA 
elimina tutti i filtri
Ordina per: Rilevanza
  • Rilevanza
  • Prezzo più basso
  • Prezzo più alto
PRODOTTI PER PAGINA 
X

Notifica disponibilità

Inserisci il tuo indirizzo mail per essere avvisato non appena il prodotto tornerÀ disponibile

X

Associa la tua Unieuro Card!

Inserisci qui sotto il numero della tua tessera e premi il tasto Associa

X

Premi il tasto Dissocia per dissociare la carta

Premi il tasto Dissocia per dissociare la carta

Aggiungi alla wishlist