Manutenzione lavatrice: guida pratica

Segui i consigli di Unieuro per effettuare la manutenzione ordinaria della lavatrice e pulire i componenti del tuo elettrodomestico

Per la tua lavatrice, la manutenzione non solo è necessaria per garantire un buon funzionamento, ma è anche importante per prolungare la durata dell’elettrodomestico, oltre ad essere indispensabile per la pulizia efficace del bucato.

I motivi per prenderti cura della tua lavatrice sono davvero tanti: sporcizia accumulata, calcare, cattivi odori dopo il lavaggio, residui di detersivo o addirittura muffa e batteri, potrebbero annidarsi nella lavatrice causando guasti o malfunzionamenti. Ma ogni quanto andrebbe effettuata la manutenzione? E come effettuarla? Ciascun elemento che compone una lavatrice richiede infatti diverse tempistiche e modalità di pulizia.

In questa guida all’utilizzo di Unieuro potrai scoprire tutti i segreti riguardanti la manutenzione della lavatrice!

I due tipi di manutenzione della lavatrice: ordinaria e straordinaria

Sul mercato sono presenti molti modelli di lavatrici, così come sono molte le aziende che si occupano di creare l’elettrodomestico più adeguato alle tue esigenze. Samsung, Electrolux, Bosch, Candy, Indesit, LG, Miele, Whirlpool, Ariston sono alcuni dei migliori brand per la produzione di grandi elettrodomestici come le lavatrici. Indipendentemente dal modello che hai acquistato, sia che si tratti di un entry level sia che si tratti di un top di gamma, una corretta manutenzione è necessaria per tutte le tipologie di lavatrici, per evitare che anche il prodotto migliore si deteriori nel tempo.

Esistono due tipi di manutenzione della lavatrice: la manutenzione ordinaria e la manutenzione straordinaria di una lavatrice rotta, e aggiungiamo che la prima serve soprattutto ad evitare la seconda. Prendersi regolarmente cura del proprio elettrodomestico significa prevenire danni che potrebbero richiedere in futuro sforzi maggiori per essere risolti.

Ogni lavatrice è dotata del suo libretto d’istruzioni per l’uso e per la manutenzione dei suoi componenti, per cui è importante che tu li legga attentamente per procedere alla giusta manutenzione e pulizia in base alle indicazioni specifiche della casa di produzione. Ci sono però dei piccoli accorgimenti che, se effettuati con regolarità, possono aiutare a prolungare la vita dell’elettrodomestico a prescindere dal marchio o dal modello.

Adottare alcune buone norme per l’uso della tua lavatrice porta dei benefici anche su altri fronti: ad esempio rispettare il giusto dosaggio dei prodotti igienizzanti contribuisce a rispettare il tessuto dei capi e ad evitare che vengano rovinati durante il lavaggio; utilizzare la capacità di carico indicata per ciascun programma contribuisce a ridurre i consumi di acqua ed energia.   

Insomma, il corretto utilizzo del tuo elettrodomestico insieme ad una pulizia periodica, ti consentirà non solo di ottimizzare la durata e il funzionamento della lavatrice, ma anche di ottimizzare i consumi e ottenere capi igienizzati conservando i tessuti come nuovi.

Gli elementi oggetto di manutenzione ordinaria della lavatrice

Le lavatrici che non godono di una manutenzione accurata possono non effettuare bene i lavaggi o addirittura guastarsi nel tempo.

I danni possono derivare da molteplici fattori e possono coinvolgere svariati componenti della lavatrice. Ad esempio: utilizzare detersivi scadenti potrebbe rovinare le guarnizioni e nel tempo ostruire il tubo di scarico. Quali sono allora gli elementi da tenere sotto controllo per la manutenzione della lavatrice “fai da te”?

  • la guarnizione dell’oblò, su cui potrebbero depositarsi sporcizia e muffe
  • lo stato dei filtri 
  • la vaschetta dei detersivi
  • il cestello

Un controllo e una pulizia periodica di queste componenti della lavatrice, almeno una volta al mese, può essere una buona prevenzione per evitare guasti e malfunzionamenti. Prima di entrare nei dettagli, è importante però fare una premessa che riguarda la tua sicurezza. Quando effettui la manutenzione di un qualunque componente della lavatrice, ricordati di staccare la spina della lavatrice: le operazioni di pulizia vanno compiute quando l’elettrodomestico èspento.

Manutenzione Lavatrice: Quali Componenti Pulire Regolarmente | Unieuro
 Come Fare la Pulizia della Guarnizione dell'Oblò | Unieuro

Come effettuare la pulizia della guarnizione dell’oblò

Potrebbe esserti capitato di sentire cattivi odori provenire dalla tua lavatrice… da cosa dipendono? La maggior parte delle volte la causa è la guarnizione di gomma, perché per via dell’accumulo di acqua e umidità potrebbe logorarsi e al suo interno potrebbero proliferare i batteri o addirittura potrebbe crescere della muffa.

Per una manutenzione della guarnizione, dopo ogni lavaggio è consigliabile assorbire l’acqua in eccesso con un panno, in modo da prevenire la creazione di funghi. Un altro accorgimento che puoi adottare è quello di lasciare aperto l’oblò dopo i lavaggi: in questo modo l'arieggiamento può aiutare a evitare un effetto stagnante dell’acqua residua nella guarnizione. Puoi anche disinfettare la guarnizione con dei detergenti specifici antisettici in grado di assorbire i cattivi odori.

Inoltre è opportuno verificare lo stato della guarnizione almeno una volta ogni due mesi, per controllare se non sia necessario sostituire la guarnizione logora con una nuova.

Come pulire il cassetto del detersivo

Per quanto riguarda la vaschetta dei detersivi, la manutenzione è d’obbligo per permettere all’elettrodomestico di effettuare un buon lavaggio dei tuoi capi: nel tempo si possono accumulare dei residui di detersivo, che potrebbero incrostarsi e ostruire il corretto passaggio dell’acqua o impedire il rilascio corretto di sapone e ammorbidente durante il lavaggio.

Generalmente le lavatrici sono dotate di sistemi autopulenti per la vaschetta, ma è importante effettuare controlli periodici ed eseguire periodicamente anche una manutenzione manuale di questa parte della lavatrice. Il consiglio in questo caso è quello di pulire con dell’acqua il cassetto per i detersivi dopo ogni lavaggio. Se l’incrostazione è ostinata è meglio utilizzare dei prodotti appositi da applicare previa estrazione della vaschetta.

Per prevenire l’accumulo dei residui di detersivo è comunque consigliato utilizzare sempre prodotti di buona qualità, che rispettino il tessuto dei capi da lavare e il materiale della lavatrice stessa.

Manutenzione Ordinaria Lavatrice: Come Pulire la Vaschetta dei Detergenti | Unieuro
Come Pulire il Cestello della Lavatrice | Unieuro

Come fare la pulizia del cestello della lavatrice

Oltre a essere una misura preventiva contro il deterioramento delle guarnizioni, mantenere aperto l’oblò dopo i lavaggi è utile per arieggiare anche il cestello ed evitare l’odore di chiuso che può rimanere impregnato persino sui tuoi vestiti una volta lavati. 

Il cestello infatti rappresenta l’ambiente ideale per il proliferare di muffe e batteri a causa dell’ambiente umido al suo interno.

Alcuni Brand hanno dotato le loro lavatrici di specifici programmi di autolavaggio per il cestello, come nel caso delle lavatrici LG, mentre altri hanno sviluppato dei detergenti per la pulizia della lavatrice, come nel caso delle lavatrici Bosch.

Se la tua lavatrice non ha un programma di autopulizia, puoi ovviare effettuando una volta al mese un lavaggio a vuoto ad alte temperature, utilizzando un prodotto che sia detergente e disinfettante. Potrebbe essere utile ad esempio versare un bicchiere d’aceto, oppure un mix di aceto e miele direttamente nel cestello: prima di procedere in questo caso ti consigliamo di verificare sul libretto d’uso della tua lavatrice quali prodotti puoi utilizzare senza il rischio di danneggiare l’elettrodomestico.

La pulizia del filtro della lavatrice

Il filtro della lavatrice, lo dice il nome, svolge un ruolo molto importante per l’efficacia di questo elettrodomestico, proprio perché si occupa di filtrare l’acqua del lavaggio prima che venga eliminata attraverso il tubo di scarico. Per questo motivo al suo interno possono accumularsi dei residui del lavaggio, così come anche il calcare, che alla lunga potrebbero ostruire il filtro.

È quindi opportuno pulire periodicamente il filtro per evitare manutenzioni straordinarie nel futuro a causa di qualche guasto. Potrebbe essere il passaggio più delicato nella cura del tuo elettrodomestico perché richiede delle piccole conoscenze tecniche.

La lavatrice innanzitutto deve essere spenta e, per sicurezza, è meglio staccare la spina dell’elettrodomestico dalla presa di corrente, chiudere l’acqua e attendere qualche momento per essere sicuro che l’acqua all’interno si sia raffreddata. Un consiglio poi è quello di sistemare preventivamente un panno o un contenitore sotto allo sportello del filtro in modo tale da raccogliere l’acqua e la sporcizia che potrebbero uscire aprendolo.

La posizione del filtro dipende dai singoli modelli, solitamente si trova nella parte bassa della lavatrice: una volta aperta la porticina dove si trova, dovrai girare la manopola del filtro (è in questo momento che potrebbe fuoriuscire l’acqua), svitarlo ed estrarlo.

Una volta estratto il filtro sarà possibile pulirlo con dell’acqua corrente e, se necessario, potrai grattare via eventuali incrostazioni dello sporco con uno spazzolino.

Guida alla Manutenzione della Lavatrice: la Pulizia del Filtro | Unieuro

La pulizia delle parti esterne della lavatrice

Anche se non va ad intaccare la qualità dei tuoi lavaggi, pulire la lavatrice anche nelle sue parti esterne completa il percorso di manutenzione dell’elettrodomestico. Il consiglio principale è di scegliere prodotti appositi per la tipologia di superficie e di materiale della tua lavatrice, a seconda che si tratti di plastica o di acciaio.

La tua lavatrice raggiungerà così il massimo dello splendore e tornerà come nuova, proprio come quando l’hai acquistata. 

È tempo di cambiare il tuo elettrodomestico? Scopri la vasta gamma di lavatrici disponibili sullo shop online di Unieuro!

Torna in alto

Manutenzione lavatrice: guida pratica

Segui i consigli di Unieuro per effettuare la manutenzione ordinaria della lavatrice e pulire i componenti del tuo elettrodomestico

Per la tua lavatrice, la manutenzione non solo è necessaria per garantire un buon funzionamento, ma è anche importante per prolungare la durata dell’elettrodomestico, oltre ad essere indispensabile per la pulizia efficace del bucato.

I motivi per prenderti cura della tua lavatrice sono davvero tanti: sporcizia accumulata, calcare, cattivi odori dopo il lavaggio, residui di detersivo o addirittura muffa e batteri, potrebbero annidarsi nella lavatrice causando guasti o malfunzionamenti. Ma ogni quanto andrebbe effettuata la manutenzione? E come effettuarla? Ciascun elemento che compone una lavatrice richiede infatti diverse tempistiche e modalità di pulizia.

In questa guida all’utilizzo di Unieuro potrai scoprire tutti i segreti riguardanti la manutenzione della lavatrice!

I due tipi di manutenzione della lavatrice: ordinaria e straordinaria

Sul mercato sono presenti molti modelli di lavatrici, così come sono molte le aziende che si occupano di creare l’elettrodomestico più adeguato alle tue esigenze. Samsung, Electrolux, Bosch, Candy, Indesit, LG, Miele, Whirlpool, Ariston sono alcuni dei migliori brand per la produzione di grandi elettrodomestici come le lavatrici. Indipendentemente dal modello che hai acquistato, sia che si tratti di un entry level sia che si tratti di un top di gamma, una corretta manutenzione è necessaria per tutte le tipologie di lavatrici, per evitare che anche il prodotto migliore si deteriori nel tempo.

Esistono due tipi di manutenzione della lavatrice: la manutenzione ordinaria e la manutenzione straordinaria di una lavatrice rotta, e aggiungiamo che la prima serve soprattutto ad evitare la seconda. Prendersi regolarmente cura del proprio elettrodomestico significa prevenire danni che potrebbero richiedere in futuro sforzi maggiori per essere risolti.

Ogni lavatrice è dotata del suo libretto d’istruzioni per l’uso e per la manutenzione dei suoi componenti, per cui è importante che tu li legga attentamente per procedere alla giusta manutenzione e pulizia in base alle indicazioni specifiche della casa di produzione. Ci sono però dei piccoli accorgimenti che, se effettuati con regolarità, possono aiutare a prolungare la vita dell’elettrodomestico a prescindere dal marchio o dal modello.

Adottare alcune buone norme per l’uso della tua lavatrice porta dei benefici anche su altri fronti: ad esempio rispettare il giusto dosaggio dei prodotti igienizzanti contribuisce a rispettare il tessuto dei capi e ad evitare che vengano rovinati durante il lavaggio; utilizzare la capacità di carico indicata per ciascun programma contribuisce a ridurre i consumi di acqua ed energia.

Insomma, il corretto utilizzo del tuo elettrodomestico insieme ad una pulizia periodica, ti consentirà non solo di ottimizzare la durata e il funzionamento della lavatrice, ma anche di ottimizzare i consumi e ottenere capi igienizzati conservando i tessuti come nuovi.

Gli elementi oggetto di manutenzione ordinaria della lavatrice

Le lavatrici che non godono di una manutenzione accurata possono non effettuare bene i lavaggi o addirittura guastarsi nel tempo.

I danni possono derivare da molteplici fattori e possono coinvolgere svariati componenti della lavatrice. Ad esempio: utilizzare detersivi scadenti potrebbe rovinare le guarnizioni e nel tempo ostruire il tubo di scarico. Quali sono allora gli elementi da tenere sotto controllo per la manutenzione della lavatrice “fai da te”?

  • la guarnizione dell’oblò, su cui potrebbero depositarsi sporcizia e muffe
  • lo stato dei filtri 
  • la vaschetta dei detersivi
  • il cestello

Un controllo e una pulizia periodica di queste componenti della lavatrice, almeno una volta al mese, può essere una buona prevenzione per evitare guasti e malfunzionamenti. Prima di entrare nei dettagli, è importante però fare una premessa che riguarda la tua sicurezza. Quando effettui la manutenzione di un qualunque componente della lavatrice, ricordati di staccare la spina della lavatrice: le operazioni di pulizia vanno compiute quando l’elettrodomestico è spento.

Manutenzione Lavatrice: Quali Componenti Pulire Regolarmente | Unieuro

Come effettuare la pulizia della guarnizione dell’oblò

Potrebbe esserti capitato di sentire cattivi odori provenire dalla tua lavatrice… da cosa dipendono? La maggior parte delle volte la causa è la guarnizione di gomma, perché per via dell’accumulo di acqua e umidità potrebbe logorarsi e al suo interno potrebbero proliferare i batteri o addirittura potrebbe crescere della muffa.

Per una manutenzione della guarnizione, dopo ogni lavaggio è consigliabile assorbire l’acqua in eccesso con un panno, in modo da prevenire la creazione di funghi. Un altro accorgimento che puoi adottare è quello di lasciare aperto l’oblò dopo i lavaggi: in questo modo l'arieggiamento può aiutare a evitare un effetto stagnante dell’acqua residua nella guarnizione. Puoi anche disinfettare la guarnizione con dei detergenti specifici antisettici in grado di assorbire i cattivi odori.

Inoltre è opportuno verificare lo stato della guarnizione almeno una volta ogni due mesi, per controllare se non sia necessario sostituire la guarnizione logora con una nuova.

Come Fare la Pulizia della Guarnizione dell'Oblò | Unieuro

Come pulire il cassetto del detersivo

Per quanto riguarda la vaschetta dei detersivi, la manutenzione è d’obbligo per permettere all’elettrodomestico di effettuare un buon lavaggio dei tuoi capi: nel tempo si possono accumulare dei residui di detersivo, che potrebbero incrostarsi e ostruire il corretto passaggio dell’acqua o impedire il rilascio corretto di sapone e ammorbidente durante il lavaggio.

Generalmente le lavatrici sono dotate di sistemi autopulenti per la vaschetta, ma è importante effettuare controlli periodici ed eseguire periodicamente anche una manutenzione manuale di questa parte della lavatrice. Il consiglio in questo caso è quello di pulire con dell’acqua il cassetto per i detersivi dopo ogni lavaggio. Se l’incrostazione è ostinata è meglio utilizzare dei prodotti appositi da applicare previa estrazione della vaschetta.

Per prevenire l’accumulo dei residui di detersivo è comunque consigliato utilizzare sempre prodotti di buona qualità, che rispettino il tessuto dei capi da lavare e il materiale della lavatrice stessa.

Manutenzione Ordinaria Lavatrice: Come Pulire la Vaschetta dei Detergenti | Unieuro

Come fare la pulizia del cestello della lavatrice

Oltre a essere una misura preventiva contro il deterioramento delle guarnizioni, mantenere aperto l’oblò dopo i lavaggi è utile per arieggiare anche il cestello ed evitare l’odore di chiuso che può rimanere impregnato persino sui tuoi vestiti una volta lavati. 

Il cestello infatti rappresenta l’ambiente ideale per il proliferare di muffe e batteri a causa dell’ambiente umido al suo interno.

Alcuni Brand hanno dotato le loro lavatrici di specifici programmi di autolavaggio per il cestello, come nel caso delle lavatrici LG, mentre altri hanno sviluppato dei detergenti per la pulizia della lavatrice, come nel caso delle lavatrici Bosch.

Se la tua lavatrice non ha un programma di autopulizia, puoi ovviare effettuando una volta al mese un lavaggio a vuoto ad alte temperature, utilizzando un prodotto che sia detergente e disinfettante. Potrebbe essere utile ad esempio versare un bicchiere d’aceto, oppure un mix di aceto e miele direttamente nel cestello: prima di procedere in questo caso ti consigliamo di verificare sul libretto d’uso della tua lavatrice quali prodotti puoi utilizzare senza il rischio di danneggiare l’elettrodomestico.

Come Pulire il Cestello della Lavatrice | Unieuro

La pulizia del filtro della lavatrice

Il filtro della lavatrice, lo dice il nome, svolge un ruolo molto importante per l’efficacia di questo elettrodomestico, proprio perché si occupa di filtrare l’acqua del lavaggio prima che venga eliminata attraverso il tubo di scarico. Per questo motivo al suo interno possono accumularsi dei residui del lavaggio, così come anche il calcare, che alla lunga potrebbero ostruire il filtro.

È quindi opportuno pulire periodicamente il filtro per evitare manutenzioni straordinarie nel futuro a causa di qualche guasto. Potrebbe essere il passaggio più delicato nella cura del tuo elettrodomestico perché richiede delle piccole conoscenze tecniche.

La lavatrice innanzitutto deve essere spenta e, per sicurezza, è meglio staccare la spina dell’elettrodomestico dalla presa di corrente, chiudere l’acqua e attendere qualche momento per essere sicuro che l’acqua all’interno si sia raffreddata. Un consiglio poi è quello di sistemare preventivamente un panno o un contenitore sotto allo sportello del filtro in modo tale da raccogliere l’acqua e la sporcizia che potrebbero uscire aprendolo.

La posizione del filtro dipende dai singoli modelli, solitamente si trova nella parte bassa della lavatrice: una volta aperta la porticina dove si trova, dovrai girare la manopola del filtro (è in questo momento che potrebbe fuoriuscire l’acqua), svitarlo ed estrarlo.

Una volta estratto il filtro sarà possibile pulirlo con dell’acqua corrente e, se necessario, potrai grattare via eventuali incrostazioni dello sporco con uno spazzolino.

Guida alla Manutenzione della Lavatrice: la Pulizia del Filtro | Unieuro

La pulizia delle parti esterne della lavatrice

Anche se non va ad intaccare la qualità dei tuoi lavaggi, pulire la lavatrice anche nelle sue parti esterne completa il percorso di manutenzione dell’elettrodomestico. Il consiglio principale è di scegliere prodotti appositi per la tipologia di superficie e di materiale della tua lavatrice, a seconda che si tratti di plastica o di acciaio.

La tua lavatrice raggiungerà così il massimo dello splendore e tornerà come nuova, proprio come quando l’hai acquistata. 

È tempo di cambiare il tuo elettrodomestico? Scopri la vasta gamma di lavatrici disponibili sullo shop online di Unieuro!

Torna in alto

Forse potrebbe interessarti anche....

Ti abbiamo dato i consigli per la corretta manutenzione della lavatrice...ma su Unieuro trovi tante altre guide all'utilizzo che possono fare al caso tuo: ad esempio puoi scoprire come trasformare una TV in Smart TV. Cerchi dei consigli d’acquisto per scegliere ciò di cui hai bisogno, da un monopattino agli auricolari bluetooth? Esplora le nostre guide all'acquisto. E se cerchi delle idee regalo per le persone che ami, abbiamo realizzato per te delle comode guide, per tutte le occasioni, dal Natale a San Valentino!

Trasformare TV in Smart TV
Come Trasformare la TV in Smart TV | Unieuro
Auricolari Bluetooth
Guida Acquisto Migliori Auricolari Bluetooth | Unieuro
Come Funziona Stampante Laser
Stampante Laser Come Funziona: Guida Utilizzo | Unieuro
Monopattino Elettrico Adulti
Guida Scelta Monopattino Elettrico Adulti | Unieuro

Assistenza clienti

Scrivici
FILTRI
Suggeriti
Filtri attivi
Ordina per : Rilevanza
  • Rilevanza
  • Prezzo crescente
  • Prezzo decrescente
Reset filtri
Vedi 
Suggeriti
Mostra più prodotti
Confronta
È possibile confrontare al massimo 4 prodotti per volta.
Notifica disponibilità Inserisci il tuo indirizzo mail per essere avvisato non appena il prodotto tornerà disponibile

Effettua il login per aggiungere alla Wishlist
Confronta
Effettua il login per aggiungere alla Wishlist
Condividi
Acquista Notifica disponibilitá Ordina In abbinata In abbinata
Descrizione Specifiche Servizi Recensioni
Categorie Marca Prezzo Tutti i Filtri
Visualizza l'etichetta energetica
Svuota Wishlist Rimuovi Prodotto dalla Wishlist Aggiungi Sticker : seleziona prima un prodotto Aggiungi Sticker al prodotto Aggiungi Label : seleziona prima un prodotto Aggiungi una Label Aggiungi Nota : seleziona prima un prodotto Aggiungi una Nota Condividi la tua Wishlist
Informativa privacy