cancella tutti i filtri
Ordina per:
  • Rilevanza
  • Prezzo più basso
  • Prezzo più alto
Filtra per:
cancella tutti i filtri
PRODOTTI PER PAGINA 
cancella tutti i filtri
Ordina per:
  • Rilevanza
  • Prezzo più basso
  • Prezzo più alto
PRODOTTI PER PAGINA 
cancella tutti i filtri
Ordina per:
  • Rilevanza
  • Prezzo più basso
  • Prezzo più alto
PRODOTTI PER PAGINA 


NOVITÀ

Simone Giertz. È arrivato il momento di inventare.

Una ragazza con la passione per i robot riesce a diventare l’inventrice più divertente della rete, costruendo oggetti che non funzionano.

#simonegiertz #shittyrobots #sweden

Simone Giertz: the Queen of Shitty Robots. Geniale e divertente! Inventrice e blogger svedese. Famosa per le sue invenzioni strampalate, che vanno dagli elmetti per mangiare popcorn al robot applica-rossetto. I suoi progetti, dall’esito spesso comico e dal grande successo virale, rivelano in realtà grande passione e competenza ingegneristica.

Chi l’avrebbe mai detto che inventare cose che non funzionano funziona? Simone Giertz oggi può decisamente dirlo. La blogger svedese, classe 1990, infatti, inventa e costruisce oggetti meccanici, che lei stessa definisce “shitty robots”, che non rispondono assolutamente agli scopi per cui sono stati costruiti o, se lo fanno, lo fanno decisamente male, ma creano ogni volta insperati effetti comici. E la viralità in rete è assicurata.




Tutto ebbe inizio nel 2012, quando l’allora ventiduenne Simone Giertz caricò su YouTube un video in cui presentava una invenzione abbastanza atipica: la catapulta per pop-corn. Inutile dirlo, il robot non funzionava particolarmente bene, perché come lei stessa ha recentemente dichiarato in una intervista a Wired, quando iniziò a costruire i suoi robot, era una inventrice abbastanza terribile, perché stava ancora imparando. I fallimenti iniziali, però, le fecero intravvedere un’altra prospettiva: perché non rendere il mondo un posto più divertente con le sue invenzioni?

Il grande pubblico della rete cominciò a sentire parlare di Simone Giertz nel 2015, quando il suo primo “shitty robot”, un elmetto che lavava i denti al posto di chi lo indossava, fu postato sul sito di social news Reddit e ricevette fiumi di voti da utenti di tutto il mondo. L’elmetto, che conteneva una scheda elettronica Arduino, un microcontroller ed era collegato a un server, fu solo la prima di una serie di (fallimentari) invenzioni, ma anche una prima dimostrazione della passione e delle competenze ingegneristiche della Giertz.




Nel novembre 2015, Simone, che oggi sul profilo LinkedIn ha come Job Title “Inventor and YouTuber”, pubblicò il video della Breakfast Machine, un braccio meccanico telecomandato con il compito di versare latte e cereali nella tazza e imboccarla, mentre lei si godeva una serena lettura. Il risultato? Oltre a latte e cereali versati un po’ ovunque, anche 1.900.000 views su YouTube.

Oltre alla macchina per la colazione, tra le sue invenzioni più note e amate dalla rete troviamo: la sveglia che ti schiaffeggia al mattino, l’applicatore meccanico di rossetto, la macchina che ti fa un panino e il braccio meccanico che ti fa tagliare le verdure come un professionista.

Quello che faccio è una specie di comedy, ma penso davvero che sia importante accettare il fallimento come una parte del processo, che a volte diventa l’obiettivo finale.

Simone Giertz - Inventrice e YouTuber






Da allora Simone Giertz non ha più smesso di divertire e divertirsi con i suoi video. Ha letteralmente spopolato ed è diventata una vera celebrità, anche grazie alla sua recente amicizia con Adam Savage, presentatore dello storico programma americano MythBusters, col quale ha progettato la Pop-corn Machine, un cappello che, con l’ausilio di due mani, imbocca chi lo indossa con i pop-corn. Utilissimo? Forse no, ma da quel momento la nostra blogger svedese ha continuato ad apparire all’interno dei video di Tested, il canale YouTube di Savage.

E adesso una carrellata di curiosità: la giovane era abituata fin da adolescente a stare davanti alle telecamere. All’età di 16 anni, infatti, interpretò il ruolo di una ragazzina canadese in una sit-com cinese. No, non avete letto male: andò proprio così. Le servì? Lei lo descrive come uno dei periodi più terribili della sua vita, ma intanto ancora oggi parla cinese, che non guasta. Odia ricevere fiori in regalo, piuttosto preferisce qualcosa da mangiare. Ha scritto per una rivista che parlava di arti marziali. È femminista e vegetariana.

Il mio top video fu quello della Wake-up Machine, il primo a diventare davvero virale.”

Simone Giertz - Inventrice e YouTuber

Chiudiamo l’articolo con una dichiarazione stranamente un po’ seria per la Giertz, che ci dice che “La gente è ossessionata dal desiderio di costruire qualcosa di utile. Penso che questo spesso la trattenga dal provarci, dal cominciare.”

Possiamo quindi fare un grande applauso a questa giovane inventrice. PS: ha inventato anche questo.






Remidi T8 e Unieuro. E' arrivato il momento di suonare.

Slaps and Beans e Unieuro. E' arrivato il momento di una sana scazzottata.

LaSabriGamer e Unieuro. E' arrivato il momento di giocare.

Lisa Casali e Unieuro. E' arrivato il momento di cucinare.

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

GUIDE ALL'ACQUISTO

Ora di cambiare lavatrice? Hai rotto il Frigorifero? La tua TV è troppo vecchia? Nessuno problema con le nostre guide all'acquisto dedicate.

  • Indicazione delle varie tipologie di prodotto
  • Consigli sulle tecnologie più utili
  • Video recensioni a corredo
  • Le brand Page più indicate per ogni guida
SCOPRI DI PIù

Assistenza clienti

Scrivici
SPEDIZIONE GRATUITA sopra i 99€

Apri il menu!

Clicca sull’icona e naviga tra le categorie di tutti i nostri prodotti Chiudi

Registrati

Registrati per ottimizzare la tua esperienza d'acquisto. Chiudi

Ciao anonymous!

Ti piace il nuovo unieuro.it? Condividilo su Facebook!Condividi Chiudi
X

Notifica disponibilità

X

Associa la tua Unieuro Card!

Inserisci qui sotto il numero della tua tessera e premi il tasto Associa

X

Premi il tasto Dissocia per dissociare la carta

Premi il tasto Dissocia per dissociare la carta

Aggiungi alla wishlist