Wishlist

Non hai prodotti nella lista dei desideri
Per aggiungerli, vai in una scheda o anteprima prodotto e clicca su: Aggiungi alla lista dei desideri
converti questa lista in carrello
Carrello
il tuo carrello

Il tuo carrello è al momento vuoto
Continua i tuoi acquisti e scegli tra
consegna a domicilio o in negozio
Store
Menu Chiudi
  • Naviga per marca
  • Offerte

Unieuro per l’emergenza Covid-19:
al via la seconda fase della donazione

Oltre 1.000 smartphone con sim in consegna per avvicinarei ricoverati ai propri familiari

In distribuzione a Bergamo e Brescia oltre 500 telefoni con sim, in collaborazione con Motorola e Vodafone

Unieuro ha avviato a tempo record la seconda fase del progetto di solidarietà che prevede la donazione di oltre 2000 smartphone a beneficio dei malati di Covid-19 impossibilitati a comunicare con i propri cari.

Dopo l’invio dei primi 1000 device alle strutture dell’Emilia Romagna, la Società ha scelto la Lombardia come successiva area di destinazione degli ulteriori smarthphone, avviando la consegna di oltre 500 unità alle Aziende di Tutela della Salute delle province di Bergamo e Brescia, tra le più colpite dall’emergenza.

Tutti gli smartphone sono dotati di SIM messe a disposizione da Vodafone Italia, partner insieme a Motorola nel progetto di Unieuro.

La fornitura dei telefoni così equipaggiati contribuirà a garantire i collegamenti con le residenze sanitarie (RSA) prive di wi-fi e di fatto isolate dall’esterno, permettendo alle persone ricoverate di godere dell’affetto dei propri cari, e contribuirà a gestire l’operatività delle task force territoriali, dei gruppi di Assistenza Domiciliare e dell’Esercito impiegato sul territorio, garantendo un coordinamento continuo ed efficace.

La distribuzione dei rimanenti smartphone avverrà nelle prossime settimane in altre aree fortemente colpite dall’emergenza.

“In un mondo iperconnesso, l’attuale emergenza sanitaria ha infiniti risvolti tragici, persino quello di non consentire ai pazienti ricoverati di ricevere conforto e calore dai propri familiari”.

“Unieuro, che da sempre sostiene il ruolo dell’innovazione al servizio delle persone grazie ad un uso consapevole della tecnologia, ha pertanto deciso di dare il proprio contributo nel combattere questa disconnessione forzata, con un gesto concreto, realizzato in collaborazione con Motorola e Vodafone, partner importanti che ringrazio di cuore”.

Giancarlo Nicosanti Monterastelli , Amministratore Delegato di Unieuro.

“Questo progetto è nato ascoltando i racconti di chi lavora negli ospedali del nostro territorio: storie di tante persone ricoverate, costrette a privarsi anche dell’affetto dei propri cari proprio nel momento in cui ne avrebbero più bisogno. Grazie all’impegno di un team messo in piedi a tempo di record, siamo riusciti a finalizzare il progetto e a raggiungere un primo traguardo di cui siamo davvero orgogliosi.”
Marco Titi , Direttore Marketing di Unieuro.


Noi ci abbiamo messo il cuore

Unieuro per l’emergenza Covid-19: al via la seconda fase della donazione

Oltre 1.000 smartphone con sim in consegna per avvicinarei ricoverati ai propri familiari

In distribuzione a Bergamo e Brescia oltre 500 telefoni con sim, in collaborazione con Motorola e Vodafone.

Unieuro ha avviato a tempo record la seconda fase del progetto di solidarietà che prevede la donazione di oltre 2000 smartphone a beneficio dei malati di Covid-19 impossibilitati a comunicare con i propri cari.

Dopo l’invio dei primi 1000 device alle strutture dell’Emilia Romagna, la Società ha scelto la Lombardia come successiva area di destinazione degli ulteriori smarthphone, avviando la consegna di oltre 500 unità alle Aziende di Tutela della Salute delle province di Bergamo e Brescia, tra le più colpite dall’emergenza.

Tutti gli smartphone sono dotati di SIM messe a disposizione da Vodafone Italia, partner insieme a Motorola nel progetto di Unieuro.

La fornitura dei telefoni così equipaggiati contribuirà a garantire i collegamenti con le residenze sanitarie (RSA) prive di wi-fi e di fatto isolate dall’esterno, permettendo alle persone ricoverate di godere dell’affetto dei propri cari, e contribuirà a gestire l’operatività delle task force territoriali, dei gruppi di Assistenza Domiciliare e dell’Esercito impiegato sul territorio, garantendo un coordinamento continuo ed efficace.

La distribuzione dei rimanenti smartphone avverrà nelle prossime settimane in altre aree fortemente colpite dall’emergenza.

“In un mondo iperconnesso, l’attuale emergenza sanitaria ha infiniti risvolti tragici, persino quello di non consentire ai pazienti ricoverati di ricevere conforto e calore dai propri familiari”.

“Unieuro, che da sempre sostiene il ruolo dell’innovazione al servizio delle persone grazie ad un uso consapevole della tecnologia, ha pertanto deciso di dare il proprio contributo nel combattere questa disconnessione forzata, con un gesto concreto, realizzato in collaborazione con Motorola e Vodafone, partner importanti che ringrazio di cuore”.

Giancarlo Nicosanti Monterastelli , Amministratore Delegato di Unieuro.

“Questo progetto è nato ascoltando i racconti di chi lavora negli ospedali del nostro territorio: storie di tante persone ricoverate, costrette a privarsi anche dell’affetto dei propri cari proprio nel momento in cui ne avrebbero più bisogno. Grazie all’impegno di un team messo in piedi a tempo di record, siamo riusciti a finalizzare il progetto e a raggiungere un primo traguardo di cui siamo davvero orgogliosi.”
Marco Titi , Direttore Marketing di Unieuro.


Noi ci abbiamo messo il cuore

Assistenza clienti

Scrivici
Ordina per: Rilevanza
  • Rilevanza
  • Prezzo crescente
  • Prezzo decrescente
Filtra per: Attivi
cancella tutti i filtri
Elimina tutti i filtri
Vedi i risultati
Mostra di più
elimina tutti i filtri
elimina tutti i filtri
X

Notifica disponibilità

Inserisci il tuo indirizzo mail per essere avvisato non appena il prodotto tornerÀ disponibile

X

Associa la tua Unieuro Card!

Inserisci qui sotto il numero della tua tessera e premi il tasto Associa

X

Premi il tasto Dissocia per dissociare la carta

Premi il tasto Dissocia per dissociare la carta

Aggiungi alla wishlist